de fr it

Hans GeorgNägeli

Il monumento inaugurato nel 1848 sulla Hohe Promenade a Zurigo; acquatinta di Franz Hegi realizzata prima del 1850 (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv).
Il monumento inaugurato nel 1848 sulla Hohe Promenade a Zurigo; acquatinta di Franz Hegi realizzata prima del 1850 (Zentralbibliothek Zürich, Graphische Sammlung und Fotoarchiv).

26.5.1773 Wetzikon (ZH), 26.12.1836 Zurigo, rif., di Zurigo. Figlio di Hans Jakob, pastore rif., e di Emerentiana Wirz. (1805) Elisabetha Rahn. Ricevette i primi insegnamenti musicali dal padre e dal 1790 studiò pianoforte con Johann David Brüning. Nel 1791 aprì a Zurigo un negozio di articoli di musica, ampliato con l'aggiunta di una casa di edizioni musicali dopo il successo ottenuto con la pubblicazione del canto Rallegratevi della vita di Johann Martin Usteri (1794). La pubblicazione della collana Répertoire des Clavecinistes (dopo il 1800), l'edizione originale delle sonate per pianoforte op. 31 di Ludwig van Beethoven e le importanti prime pubblicazioni di Georg Friedrich Händel e Johann Sebastian Bach (fra cui Il clavicembalo ben temperato e L'arte della fuga), gli fecero acquisire notorietà a livello europeo. Nel 1807 difficoltà finanziarie obbligarono N. a cedere il negozio al pastore rif. Jakob Christoph Hug (Musik Hug), suo amico e finanziatore. Nel 1819 aprì un nuovo negozio di musica. La fondazione dell'Ist. di canto zurighese (1805) - cui nel 1810 furono incorporati un coro di voci bianche e, come prima unione corale del genere, un coro maschile - rappresentò nella Svizzera ted. il primo passo verso la creazione di corali comprendenti tutti i ceti della pop. La nascita di queste corali fu favorita da un ampio repertorio di composizioni per coro in varie forme e per svariate formazioni scritte da N., detto anche "padre cantore". Pubblicò inoltre diverse opere importanti di pedagogia musicale. Le sue lezioni di estetica musicale, Vorlesungen über Musik mit Berücksichtigung der Dilettanten, in parte polemiche, pubblicate a Stoccarda nel 1826, ebbero una vasta ricezione in Svizzera e all'estero. Fu membro della Soc. sviz. di musica (pres. nel 1811), della Soc. elvetica e della Soc. sviz. di utilità pubblica. Nel 1831 fece parte del Consiglio dell'educazione e dal 1835 fino alla morte del Gran Consiglio zurighese. Fu dottore h.c. dell'Univ. di Bonn. La città di Zurigo assegna annualmente, per prestazioni significative in ambito musicale, una medaglia intitolata a N.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ZBZ (sezione musicale)
  • RISM CH
  • M. Geering, Die Sologesangschule von H. G. Nägeli, 2003
  • Die Musik in Geschichte und Gegenwart, Personenteil, 12, 20042, 890-894
  • T. Meyer, Musik & Hug 1807-2007, 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.5.1773 ✝︎ 26.12.1836

Suggerimento di citazione

Puskás, Regula: "Nägeli, Hans Georg", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 22.06.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020718/2009-06-22/, consultato il 30.10.2020.