de fr it

AurèleNicolet

22.1.1926 Neuchâtel,29.1.2016 Friburgo in Brisgovia, senza confessione, di Neuchâtel. Figlio di Georges, insegnante liceale, e di Yvonne Probst. (1967) Christiane Gerhard. Studiò flauto ai Conservatori di Zurigo e Parigi. Vinse il primo premio al concorso musicale intern. di Ginevra (1948) e fu flauto solista dell'orchestra della Tonhalle di Zurigo (1947-48), del Musikkollegium di Winterthur (1948-50) e dei Berliner Philharmoniker (1950-59). In seguito fu attivo a livello intern. come solista e musicista da camera. Il suo repertorio si estendeva dal barocco alla musica contemporanea; per lui composero soprattutto Heinz Holliger, Klaus Huber, Rudolf Kelterborn, György Ligeti, Tôru Takemitsu, Jacques Wildberger e Jürg Wyttenbach. Insegnò ai Conservatori di Berlino (1952-65) e Friburgo in Brisgovia (1965-82) e tenne corsi estivi al Mozarteum di Salisburgo.

Riferimenti bibliografici

  • J. Emi, «"Eine Art Osmose mit Musik", der Schweizer Flötist A. Nicolet im Gespräch», in Neue Zeitschrift für Musik, 151, 1990, 22-25
  • T. Strässle, «Figurationen des Interpreten», in Musik und Ästhetik, 7, 2003, 29-55
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 22.1.1926 ✝︎ 29.1.2016

Suggerimento di citazione

Puskás, Regula: "Nicolet, Aurèle", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.08.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020719/2016-08-24/, consultato il 26.10.2020.