de fr it

ErichSchmid

1.1.1907 Balstahl, 17.12.2000 Zurigo, rif., di Basilea. Figlio di Emil Theodor, pastore rif., e di Margarethe Hartmann. (1936) Martha Stiefel. Studiò al Conservatorio Dr. Hoch di Francoforte sul Meno (1927-30) e con Arnold Schönberg a Berlino (1930-31). Collaboratore indipendente del Frankfurter Rundfunk, fu direttore musicale generale a Glarona (1934-49) e poi primo direttore stabile dell'orchestra della Tonhalle di Zurigo (1949-57) e dell'orchestra di Radio Beromünster (1957-70). A Zurigo diresse il coro misto (1950-74) e il coro maschile (1961-64). Direttore ospite in Inghilterra, tra l'altro direttore ospite permanente della City of Birmingham Symphony Orchestra (1978-84), fu professore di direzione d'orchestra all'Acc. di musica di Basilea (1963-73). Si impegnò per le prime rappresentazioni di opere di musica contemporanea in Svizzera e per la loro diffusione alla radio; fondò i cicli Musica viva alla Tonhalle (1955). Le sue composizioni si collocano nell'ambito della nuova scuola di Vienna. Fu insignito del premio Mozart della città di Francoforte (1928), del premio artistico di Soletta (1970) e della medaglia Hans Georg Nägeli della città di Zurigo (1990).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso ZBZ
  • H. Aerni, Nachlassverzeichnis E. Schmid 1907-2000, 20022 (ed. ampliata)
  • E. Schmid (1907-2000), 2007
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.1.1907 ✝︎ 17.12.2000