de fr it

Burcardo II

Esiliato nel 911 dopo la morte del padre Burcardo I, primo marito di Reginlinde, a partire dal 914 insorse, assieme al conte palatino Erchangar, contro il re Corrado I. Dopo l'esecuzione di Erchangar, nel 917 diventò il suo successore con il titolo di duca di Svevia. La sua sottomissione al re Enrico I l'Uccellatore, forse legata a un patto d'amicizia, e la vittoria sul re Rodolfo II di Borgogna nel 919 presso Winterthur gli permisero di consolidare il ducato. Fu ucciso nel 926 alle porte di Novara mentre prestava aiuto militare a Rodolfo II, che era divenuto suo genero.

Riferimenti bibliografici

  • LexMA, 2, 940 sg.
  • G. Althoff, Amicitiae und Pacta, 1992, 273-282
  • E. Hlawitschka, «Beiträge zur Genealogie der Burchardinger und Liutpoldinger», in Herrschaft, Kirche, Kultur, a cura di G. Jenal, 1993, 203-217
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF