de fr it

Abelenus

Su ordine del re franco Teodeberto II, nel 610/611 gli Alemanni attaccarono il territorio del fratello di quest'ultimo, Teodorico II, dirigendosi verso Avenches, città all'epoca appartenente al pagus ultrajoranus. Con Herpinus e altri conti del ducato, il conte A. figura tra coloro che, nel tentativo di contrastare l'avanzata degli Alemanni, subirono una pesante sconfitta a Wangen an der Aare e furono costretti a concedere molti prigionieri all'esercito nemico. A. fu forse l'omonimo vescovo di Ginevra che nel 626/627 contestò aspramente la regola di S. Colombano.

Riferimenti bibliografici

  • P. E. Martin, La Suisse à l'époque mérovingienne, 1910, 195
  • E. Tièche, «Fredegars Notiz über die Schlacht bei Wangen», in Museum Helveticum, 6, 1949, 1-18
  • E. Ebling, Prosopographie der Amtsträger des Merowingerreichs, 1974, 27
  • HS, I/3, 66 sg.
Scheda informativa
Variante/i
Abbelenus
Dati biografici Prima menzione 610/611 Ultima menzione 626/627