de fr it

Gozpert

Definito vir potens, tenne prigioniero sull'isola Werd (sul Reno) l'abate Otmar, fondatore dell'abbazia di San Gallo, che vi morì il 16.11.759. Secondo la cronaca di Valafrido Strabone, scritta più tardi, è probabile che G. abbia liberato Otmar, duramente imprigionato nel palazzo regio di Bodman dai conti Warin e Ruthard, i cosiddetti amministratori franchi dell'Alemannia, e che lo abbia portato nelle proprie terre. È ancora aperta la questione se G. sia fratello dell'abate Fulrad di Saint-Denis presso Parigi, anch'egli influente fino in Alemannia, oppure se sia originario del luogo. Il nome e la localizzazione delle sue proprietà fanno pensare a una parentela con i futuri fondatori dell'abbazia di Rheinau. Poco dopo la morte di Otmar, sembra tuttavia che abbia confiscato beni su incarico dell'autorità imperiale franca nel Nibelgau (Leutkirch in Algovia) e sia stato insignito del titolo di conte (765/768).

Riferimenti bibliografici

  • M. Borgolte, Die Grafen Alemanniens in merowingischer und karolingischer Zeit, 1986, 131-133
  • A. J. Stoclet, Autour de Fulrad de Saint-Denis (v. 710-784), 1993, 210-218