de fr it

Rechsteiner

Fam. di fabbricanti di tele, sindaci e responsabili delle costruzioni di Appenzello Esterno, originaria di Speicher. Elsen Hans, probabilmente l'unico esponente della fam. a sopravvivere all'epidemia di peste del 1629, introdusse nel 1638 a Speicher la produzione di tele, gettando le basi per uno straordinario sviluppo del com., fino ad allora molto povero. Egli fu a lungo sindaco e preposto alle costruzioni. Per quattro generazioni i R. furono attivi come fabbricanti di tele e agricoltori di successo; nel XVIII sec. erano tra i casati più influenti di Speicher. Tra il 1659 e il 1794 i R. annoverarono nove membri del Consiglio locale, in carica per un periodo complessivo di almeno 166 anni (di cui 90 quali sindaci). Quattro esponenti della fam. furono inoltre responsabili delle costruzioni, per una durata totale di 54 anni. La tradizione imprenditoriale e politica della fam. si interruppe con Johann Bartholome (->).

Riferimenti bibliografici

  • Collez. presso Museo die storia naturale, San Gallo
  • AWG, 249-253
  • W. Schläpfer, Wirtschaftsgeschichte des Kantons Appenzell Ausserrhoden bis 1939, 1984, 48 sg.