de fr it

Archer

Fam. della città di Berna ( XV-XVIII sec.) i cui membri erano eleggibili al Consiglio. Simon (1458), cittadino di Berna dal 1414, e due dei suoi figli, Anton (->) e Ludwig (1512), fecero parte del Piccolo Consiglio; entrambe le generazioni rappresentarono come alfieri la corporazione dei fornai. Il ramo maggiore, costituito dai discendenti di Johann (1535) e composto prevalentemente da artigiani, non esercitò più funzioni di particolare rilevanza e strinse legami matrimoniali con donne di ceti diversi. Numerosi appartenenti al ramo cadetto, fondato da Bartholomäus (->), ricoprirono invece cariche politiche (membri del Piccolo Consiglio, alfieri) o amministrative (balivi), e si imparentarono con esponenti di fam. che risiedevano a Berna da molto tempo. Due discendenti di tale ramo studiarono a Leida attorno alla metà del XVII sec. La fam. si estinse con Hans Jakob (1668-1742), ufficiale al servizio straniero, poi ispettore dei grani e infine titolare di una prebenda a Interlaken.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, 1, 41-51