de fr it

Augsburger

Fam. bernese di drappieri, follonieri e tessitori menz. a partire dal XV sec. Appartenente al ceto dirigente cittadino, dal 1435 fu regolarmente rappresentata nel Gran Consiglio di Berna. Hans (1520), entrato a far parte del Piccolo Consiglio nel 1511, e Michael (->) diedero inizio a una lunga tradizione di balivi, membri del Piccolo Consiglio, alfieri e tesorieri quali Beat Sigmund (->) e Emanuel Ludwig (->). Con Jakob (1541-1567) e Michael (->) la fam. si divise nel ramo primogenito dei signori di Reichenbach (estinto nel 1686), i cui esponenti erano membri delle corporazioni dei tessitori e dei macellai, e in quello cadetto, affiliato alle corporazioni dei tessitori e dei fabbri. Dalla metà del XVI sec. i frequenti matrimoni con membri di importanti casati bernesi (von Erlach, von Diesbach, von Graffenried, Bondeli, Lerber e von Rodt) contribuirono a incrementare le ricchezze della fam. Nel XVIII e XIX sec. diversi giuristi e uomini politici, in particolare Michael (->), si distinsero per l'eccellente formazione e la vasta cultura. Dalla fine del XVIII sec. diversi A., tra cui Karl Ludwig (->), intrapresero la carriera militare. La fam. si estinse con Rudolf Friedrich Ludwig (1907).

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso BBB
  • von Rodt, Genealogien, 4, 237-249