de fr it

Fellenberg

Fam. di Consiglieri della città di Berna. Konrad (1571) giunto a Berna da Suhr, sposò Anna Frisching, nel 1531 fu ammesso nella corporazione dei fabbri e nel 1556 entrò in Gran Consiglio. Già alla seconda generazione - con suo figlio Konrad (1558-1598) - la fam. ottenne un seggio nel Piccolo Consiglio (1589). Con la terza generazione prese avvio la tradizione dei giuristi, perdurata fino al XX sec.; fra loro spiccano David (->) e Daniel (->). Altri F. esercitarono attività artigianali (tintori, fabbricanti di passamaneria, falegnami, cappellai, conciatori addetti all'allumatura) e commerciali (mercanti di ferro). Per tutti, comunque, era di primaria importanza la carriera politica. Ad eccezione di alcuni membri del Piccolo Consiglio - fra cui il già cit. David, l'alfiere Christoph (1614-1689) e il preposto alle costruzioni Johann Jakob (1700-1776) - i F. furono soprattutto Granconsiglieri e balivi. L'ecclesiastico Burkart (1676-1757), bandito dal Consiglio di Berna durante la lotta al pietismo (1699), emigrò a Magdeburgo; nel 1728 suo fratello, l'alfiere Daniel (1678-1758), ottenne un titolo nobiliare ereditario dal re prussiano Federico Gugliemo I. La particella nobiliare "von" fu aggiunta nel 1783, in seguito a un decreto del Gran Consiglio.

Nel XIX sec. il casato si distinse con politici e giuristi come David Rudolf (->), membro del Piccolo Consiglio, o Emanuel Rudolf (1780-1850), giudice del tribunale d'appello e membro del Piccolo Consiglio, ma anche con uomini di scienza come Ludwig Rudolf (->), Albert (->) o Edmund (->). Philipp Emanuel (->) acquisì notorietà intern. con la fondazione della scuola di Hofwil.

Dal tardo XIX sec. l'albero genealogico, molto ramificato, comprende esponenti di varie professioni: Ludwig Albrecht (1851-1930) e suo figlio Wilhelm (1881-1968) operarono come fabbricanti in due città un tempo austriache (Rovereto e Bolzano), Eduard (1890-1933) a Napoli; Gottfried (->) fu pastore rif. e compositore, altri F. furono attivi come ingegneri, giuristi, chimici, economisti, fisici e architetti.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso BBB
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 2, 170-176; 6, 193-198
  • D. Wittwer Hesse, Die Familie von Fellenberg und die Schulen von Hofwyl, 2002