de fr it

Herbort

Fam. del ceto dirigente di Berna e Lucerna, originaria di Willisau. Detentori delle signorie di Liebegg e Rued, a Willisau gli H. annoverarono nel XV e nella prima metà del XVI sec. cinque scoltetti (tra cui Henzmann, ->) e attraverso Rudolf (1480-1507) ricevettero nel 1494 il blasone da Albrecht von Bonstetten, decano di Einsiedeln. Wilhelm (->), membro del Piccolo Consiglio di Lucerna, fu all'origine della linea lucernese, che si estinse nel 1601. Suo fratello Peter (1546) diede vita al ramo bernese degli H. (von H. dal 1783), attivo inizialmente soprattutto nel commercio di telerie e membro della corporazione dei sarti. Tra i suoi discendenti figurarono membri del Gran Consiglio (dal 1554), balivi, un cancelliere, tre membri del Piccolo Consiglio e, dalla seconda metà del XVII sec., anche pastori (Anton, ->; Beat, ->). Strinsero alleanze matrimoniali con altre fam. oligarchiche, furono ufficiali al servizio straniero (Albrecht, ->; Johann Anton, ->) e possedettero nel XVIII sec. Rossens (VD) e Holligen presso Berna. Il ramo bernese si estinse nel 1881.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, 3, 71-87
  • A. Bickel, Willisau, 1982, 359-361, 402 sg., 530-533