de fr it

Küpfer

Fam. cittadina di Berna eleggibile al Consiglio, che esiste ancora oggi e fa capo a Johann (1568), pescatore. Con i fratelli Johann (1640-97), calzolaio, e Hieronymus (1649), tintore tessile, la fam. si divise in due linee: la prima, estinta nel 1955, era affiliata alla corporazione dei calzolai e in seguito annoverò diversi pastori; la seconda, ancora esistente e molto ramificata, faceva parte della corporazione dei tessitori. Con l'introduzione della stampa delle indiane da parte di Hieronymus (->), figlio dell'omonimo tintore, nel XVIII sec. la fam. acquisì a Berna una posizione di primo piano. La consistenza numerica della fam. e il suo dinamismo nel settore commerciale e industriale erano in contrasto con la scarsa rappresentanza nel Gran Consiglio e la totale assenza dal Piccolo Consiglio. Johann Friedrich (->) e Johann Rudolf (->), figli del fabbricante Hieronymus e a loro volta affermati fabbricanti di indiane, aderirono pertanto alla congiura di Henzi (1749). Nella seconda metà del XIX sec. i due fratelli August Franz (1849-1914) e Hermann Wilhelm (1860-1939) diedero origine a Valparaíso (Cile) a due rami della fam., attivi come ingegneri meccanici risp. commercianti, mentre la linea di Rudolf Emil (1850-1920), un terzo fratello, annoverò diversi fabbricanti di tessuti a Brescia e a Vienna.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, vol. suppl., 163-207