de fr it

Schöni

Una o più fam. cittadine di Berna portano questo nome. Nel 1411 Ulrich, un panettiere, è menz. la prima volta come cittadino e membro del tribunale di Berna. Anton (1497) divenne membro del Piccolo Consiglio (1483) e Gilgian (1516/17) fu alfiere della corporazione dei macellai (1486), carica ricoperta in seguito anche da Georg (->). Solo con Felix (1590), più volte balivo, si può individuare il capostipite di una discendenza che si protrae per numerose generazioni. Il suo abiatico omonimo Felix (->), così come l'abiatico di quest'ultimo Franz Ludwig (->) furono a loro volta alfieri della corporazione dei macellai nel 1626 risp. 1738. Con la morte di quest'ultimo la fam. si estinse in linea maschile.

Riferimenti bibliografici

  • J. R. Gruner, Genealogien der burgerlichen und regimentsfähigen Geschlechter der Stadt Bern, ms., s.d. (presso BBB)