de fr it

TriboletBE

Fam. patrizia della città di Berna, discendente da Rudolf (1510), originario del Val-de-Ruz, proprietario di beni a Gals, che nel 1478 ottenne la borghesia esterna di Berna. Menz. come membro della soc. di nobili zum Distelzwang (1498), fece parte del Gran Consiglio (1503). Suo figlio Jakob (->) passò alla corporazione dei fornai e acquistò la certosa di La Lance (dopo la sua soppressione nel 1538). La discendenza di quest'ultimo si divise in diversi rami. Fino alla prima metà del XVIII sec. quasi tutti i T. furono membri del Gran Consiglio e balivi, come Samuel (->). Johann (1575-1626), padre di Samuel, e Georg (1609-1661), erede di La Lance (con il fratello), furono anche membri del Piccolo Consiglio. Dopo il fallimento di Georg, l'antica certosa passò alla città di Berna; più tardi Beat Ludwig (dopo il 1681-1719) la riacquistò e la scambiò con la signoria di Gerzensee. Esclusi dal governo all'inizio del XVIII sec., in seguito i T. furono cancellieri o pastori rif. All'inizio del XIX sec. tutti i rami della fam., salvo uno, si erano estinti. Quest'ultimo, nel XVIII e XIX sec., annoverò tre medici, fra cui Samuel (->), e poi due commercianti, tra cui Bernhard Friedrich (1827) che si stabilì con i figli a Rio de Janeiro. In Svizzera la fam. è estinta.

Riferimenti bibliografici

  • Schweiz. Geschlechterbuch, 1, 614-616
  • von Rodt, Genealogien, 5, 288-300