de fr it

Walther

Fam. della città di Berna estintasi nel 1913. Nel 1470 a Berna è attestato Friedrich, pittore su vetro. La genealogia completa dei W. è documentabile a partire da Mathis (1601), pure pittore su vetro, che fu eletto al Grande (1544) e al Piccolo (1574) Consiglio. I cinque figli di Mathis così come quasi tutti i suoi abiatici furono membri del Gran Consiglio e in parte balivi. Dal 1700 ca. la fam. non occupò più incarichi di governo. La linea più antica, discendente da Thüring (->), figlio di Mathis, ed estintasi nel XVIII sec., fu attiva in ambito ecclesiastico; la linea più giovane a cui diede vita un altro figlio, omonimo (1592-1654), di Mathis, continuò invece a praticare l'artigianato, diversificando fortemente le proprie attività e affiliandosi a varie corporazioni. Inoltre alcuni membri di entrambi i rami furono attivi come cancellieri e in altre funzioni subalterne.

Riferimenti bibliografici

  • S. von Werdt, Stammtafel bernischer Geschlechter, 2.2, ms., s.d., 79-84 (presso BBB)

Suggerimento di citazione

Braun, Hans: "Walther", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/020920/2014-11-04/, consultato il 22.04.2021.