de fr it

Willading

Fam. del patriziato cittadino di Berna, in cui il capostipite Peter, macellaio, si trasferì nella prima metà del XV sec., e ottenne la cittadinanza, divenendo inoltre membro della corporazione dei macellai e, nel 1450, del Piccolo Consiglio. A partire dai figli del suo abiatico Konrad (->) la fam. si ramificò in una linea primogenita discendente da Johann (1560), membro del Piccolo Consiglio, e in una cadetta cui diede origine Kaspar (->). La prima si divise, con i figli di Hans Rudolf (->), in ulteriori tre rami. I W. furono ampiamente rappresentati nelle istituzioni cittadine. Ad eccezione di alcuni ufficiali nel servizio straniero (XVII-XVIII sec.), quasi tutti i membri della fam. sedettero nel Gran Consiglio e quasi la metà di loro(14) anche nel Piccolo Consiglio; fra questi ultimi 11 divennero alfieri della corporazione dei macellai e tre anche tesorieri (il già cit. Hans Rudolf; Christian, -> e Sigmund, ->). Johann Friedrich (->) divenne scoltetto di Berna. I W. si distinsero inoltre come inviati. Erano ritenuti ricchi, benché non avessero mai ereditato signorie o fatto costruire castelli, come fecero invece altre fam. del patriziato cittadino bernese, con cui erano strettamente imparentati. Si estinsero nel 1824 con Sigmund Rudolf.

Riferimenti bibliografici

  • von Rodt, Genealogien, 6, 199-212