de fr it

Birmann

Fam. rif. di Künzelsau am Kocher (Baden-Württemberg). I primi esponenti della fam. a ottenere la cittadinanza di Basilea furono Georg nel 1561 ed Ernst, suo figlio, nel 1579. Tra i loro discendenti sono attestati amministratori, sovrintendenti al cronicario, tessitori di lana, falegnami, e nel XVIII sec. scalpellini e muratori. I legami matrimoniali con fam. di Consiglieri consentirono ai B. di entrare nella Soc. del Grifo (seconda metà del XVI sec.), nel Gran Consiglio (1596) e nel Piccolo Consiglio (1672). Dal 1768 al 1836 la fam. fu proprietaria del Bärenfelserhof e nel 1832 entrò in possesso per via ereditaria della casa di campagna di Haag, antistante allo Spalentor. Peter (->) e suo figlio Samuel (->), entrambi pittori, diressero al Blumenrain a Basilea l'impresa d'arte Birmann & Söhne. Il ramo maschile si estinse con Peter (->) e Martin (->), figlio adottivo della vedova di Peter.

Riferimenti bibliografici

  • M. Lutz, Baslerisches Bürgerbuch, 1819
  • F. Grieder, Martin Birmann, 1828-1890, 1991