de fr it

Linder

Fam. cittadina di Basilea, originaria di Passau. Nel 1470 Hans, tagliatore di panni, ottenne la cittadinanza di Basilea. Il suo abiatico, Lucas (1563 ca.), fu accolto nella corporazione dei tessitori nel 1527. Emanuel (1533-1564), figlio di Lucas, fu il capostipite dei due rami della fam., tuttora esistenti. Quello più vecchio risale all'omonimo figlio di Emanuel (1559-1603), quello più giovane a Hieronymus (1562-1641). Lucas (1555-1594), loro fratello, fu il primo maestro di corporazione (1583) e il primo membro del Consiglio della città (1591) della fam. Entro il 1759 i L. furono sei volte maestri della corporazione dei tessitori; tra di loro ebbe particolare rilievo lo sbiancatore Emanuel (1698), che ricoprì questa carica per un breve periodo durante i disordini del 1691.

In campo professionale i L. furono in un primo tempo per lo più tessitori, sbiancatori, tintori e tagliatori di panni. La fam., molto ramificata, più tardi contò anche conciatori, fonditori di stagno, commercianti, orafi e osti. Nel XVIII sec. alcuni L. divennero fabbricanti di indiane e di nastri di seta; questi ultimi furono soprattutto discendenti del ramo più vecchio. Nel 1785 Johann Jakob (1747-1821) fondò la fabbrica di nastri Johann Jakob Linder & Cie. I suoi successori si distinsero tra l'altro quali creatori di nastri di moda, particolarmente apprezzati nel XIX sec. dalle case di moda parigine. Nel 1911 la fabbrica dovette essere venduta. Appartiene alla vecchia linea della fam. anche la pittrice e mecenate Emilie (->).

Fra gli esponenti della linea più giovane spicca Hieronymus (->), maggiore generale. Nel XIX sec. numerosi L. ebbero una carriera acc. Fra questi figurarono i pastori rif. Emanuel (1768-1843), professore all'Univ. di Basilea, e Johannes (1790-1853), pastore della cattedrale di Basilea, architetti come Rudolf (1849-1923), avvocati quale il collezionista d'arte Paul (1871-1941) e il Consigliere nazionale David (->), oltre a medici, ingegneri e musicisti. Discendenti della fam. vivono pure in Germania e negli Stati Uniti.

Riferimenti bibliografici

  • APriv e albero genealogico Linder presso StABS
  • Schweiz. Geschlechterbuch, 7, 320-337
  • A. Linder, Familiengeschichtliche Notizen über die textilen Zweige der Familie Linder in Basel, 1961 (presso StABS)