de fr it

Franz Josef JohannHalter

18.8.1796 Lungern, 22.7.1846 Forlì, catt., di Lungern. Figlio di Johann Josef e di Anna Katharina Gasser. Josepha Röthlin. Dopo aver frequentato la scuola lat. di Sarnen e il liceo a Lucerna (1815-16), entrò al servizio della Francia (1818-30), ricoprendo dal 1828 il grado di tenente capitano nel reggimento Besenval (ottavo reggimento di fanteria della Guardia a Orléans). Durante la Rivoluzione di luglio a Parigi (1830), prese parte alla difesa della caserma nella rue de Babylone. Dopo lo scioglimento dei reggimenti sviz. rimase a Parigi fino al 1832, quando divenne capitano nella neocostituita compagnia obvaldese agli ordini del papa. Prestò servizio a Forlì, Ravenna, Ferrara, Bologna e Rimini e fu cavaliere dell'ordine pontificio di S. Giorgio. Nel 1844 fu maggiore e comandante di piazza a Ravenna. Nell'autunno del 1845 il cant. Obvaldo chiese che l'ufficiale beneficiasse di un congedo, in modo da poter approfittare della sua esperienza per l'addestramento delle truppe cant. Già nel mese di ottobre fu però richiamato nello Stato della Chiesa per far fronte ai disordini e promosso al rango di tenente colonnello. Il 19.7.1846 fu colpito da un'arma da fuoco in un attentato a Forlì.

Riferimenti bibliografici

  • A. Truttmann, «Oberstlieutenant F. J. J. Halter», in Obwaldner Geschichtsblätter, 4, 1928, 92-114
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.8.1796 ✝︎ 22.7.1846
Classificazione
Politica (1790-1848)