de fr it

JohannImfeld

1567 Sarnen, 21.3.1649 Sarnen, catt., di Sarnen. Figlio di Marquard (->) e di Margreth Büdinger. 1) (1599) Katharina Wirz; 2) (1624) Gertrud Ambauen; 3) Regina Zumbühl, di Uri. Fu al servizio della Francia e della Spagna e membro del Consiglio. Responsabile delle costruzioni (1598), fu tesoriere (1604), capitano generale (1620), primo Landamano di Obvaldo (1622, 1628, 1633, 1637, 1641 e 1645) e balivo di Baden (1609-11). Fu inoltre 78 volte inviato cant., in particolare presso l'imperatore Rodolfo II (1610), all'arbitrato tra l'Austria e i Grigioni a Lindau (1622), al giuramento del patto di alleanza con la Spagna a Milano (1634) e a Lucerna per il rinnovo dell'alleanza con il Vallese (1645). Rodolfo II gli rinnovò il titolo nobiliare.

Riferimenti bibliografici

  • K. Imfeld, «Die Imfeld von Obwalden von den Anfängen bis um 1700», in Obwaldner Geschichtsblätter, 21, 1997, 199-559, spec. 331-335
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF