de fr it

JohannImfeld

13.6.1609 Sarnen, 18.7.1675 Baden, catt., di Sarnen. Figlio di Johann (->) e di Katharina Wirz. Abiatico di Marquard (->). (1628) Ursula, figlia di Johann Lussi. Compì studi a Lucerna e Milano. Al servizio della Spagna, comandò una compagnia quale tenente colonnello. Fu tesoriere (1640), Vicelandamano (1641), capitano generale (1647), comandante nella prima guerra di Villmergen (1656), alfiere di Nidvaldo e Obvaldo (1675) e primo Landamano di Obvaldo (1649, 1653, 1657, 1661, 1667, 1671 e 1675). Fu spesso inviato cant., ad esempio in occasione di elezioni papali (1645 e 1661) e per appoggiare la richiesta di santificazione di Nicolao della Flüe. Arbitro nella guerra dei contadini, nel 1654 ottenne la cittadinanza di Lucerna quale ricompensa. Cavaliere dello Speron d'oro.

Riferimenti bibliografici

  • K. Imfeld, «Die Imfeld von Obwalden von den Anfängen bis um 1700», in Obwaldner Geschichtsblätter, 21, 1997, 199-559, spec. 344-353
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF