de fr it

Klaus vonRüdli

Menz. la prima volta il 20.5.1427, probabilmente il 25.5.1454, di Sarnen (Teilsame del villaggio di Sarnen, poi denominata Freiteil). Figlio di Klaus (->). Verena, probabilmente sorella di Niklaus von Einwil. Fu Landamano in carica di Obvaldo (1431, forse 1438, 1445, 1448, 1451 e 1453). Raramente inviato alla Dieta fed., dal 1438 al 1451 fu però arbitro e mediatore in importanti conflitti interni alla Conf. Fu autore di un testamento significativo per la storia della cultura e del diritto. Fondò inoltre la cappellania di Kirchhofen (com. Sarnen).

Riferimenti bibliografici

  • R. Durrer, «Das Testament des Obwaldner Landammanns Niklaus von Rüdli, des jüngeren, vom Jahre 1442», in Gfr., 85, 1930, 196-234
  • E. Omlin, Die Landammänner des Standes Obwalden und ihre Wappen, 1966, 90 sg.
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 20.5.1427 ✝︎ probabilmente il 25.5.1454

Suggerimento di citazione

von Flüe, Niklaus: "Rüdli, Klaus von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.11.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021199/2010-11-18/, consultato il 26.10.2020.