de fr it

AndreasSchönenbüel

poco prima dell'11.8.1590, catt., di Alpnach. Figlio di Niklaus e di Margreth Hirsimann o di Anna Joller. 1) Verena Zurwendt; 2) Katharina von Steinen; 3) Agatha Ambauen. Negli anni 1540-50 fu probabilmente oste a Sarnen e dal 1547 è attestato ad Alpnach. Fu membro del tribunale dei Quindici (1547, 1558, 1562, 1564, 1568 e 1571) e rappresentante di Alpnach nel Consiglio segreto (1554). Esponente dell'opposizione, nel 1563 divenne Landamano di Obvaldo, carica che ricoprì anche nel 1567, 1570, 1574, 1578 e 1582. Per oltre 50 volte fu delegato obvaldese alla Dieta fed. (1563-82).

Riferimenti bibliografici

  • E. Omlin, Die Landammänner des Standes Obwalden und ihre Wappen, 1966, 121 sg.
Link

Suggerimento di citazione

Sigrist, Roland: "Schönenbüel, Andreas", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021200/2012-11-21/, consultato il 22.04.2021.