de fr it

Berchtold vonZuben

Menz. la prima volta forse già nel 1350, ma sicuramente nel 1362, ca. 1390, di Kerns. Probabilmente figlio di Johann, menz. nel 1348. Fu proprietario di un feudo del convento di Sankt Blasien (Foresta Nera) a Kerns (1357 e 1371). Fu rappresentante di Obvaldo in un arbitrato (1366) e più volte testimone negli anni 1360-70. Nel 1376 portò il titolo di donzello. Durante l'affare di Ringgenberg, nella primavera del 1381, sostituì Walter von Hunwil come Landamano di Obvaldo, carica che rivestì anche nel 1382. Divenne così il primo esponente della frazione degli allevatori di bestiame dell'élite del Paese. Si suppone sia stato Landamano anche nel 1383, 1387, 1388 e 1389.

Riferimenti bibliografici

  • R. Durrer, «Die Kapelle St. Niklausen bei Kerns und ihre mittelalterliche Wandgemälde», in Gfr., 52, 1897, 307-351, spec. 324
  • E. Omlin, Die Landammänner des Standes Obwalden und ihre Wappen, 1966, 81 sg., 215 sg.
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione 1362 ✝︎ ca. 1390

Suggerimento di citazione

Sigrist, Roland: "Zuben, Berchtold von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.09.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021231/2012-09-17/, consultato il 02.12.2020.