de fr it

Wolfgang IgnazWirz

Ritratto del governatore. Copia realizzata nel 1771 da Johann Josef Bucher sulla base di un originale (1764 ca.) di un artista sconosciuto (Staatsarchiv Obwalden, Sarnen; fotografia Stephan Wagner).
Ritratto del governatore. Copia realizzata nel 1771 da Johann Josef Bucher sulla base di un originale (1764 ca.) di un artista sconosciuto (Staatsarchiv Obwalden, Sarnen; fotografia Stephan Wagner).

31.7.1689 Sarnen, 17.11.1774 Napoli, catt., di Sarnen. Figlio di Franz Dominik, capitano, e di Margreth nata W., figlia di Johann (->). 1) una donna non nota; 2) Magdalena Imfeld, figlia di Marquard, intendente dell'arsenale. Entrato al servizio della Savoia (1709), passò poi a quello di Venezia con il grado di tenente (1716); partecipò alle campagne in Dalmazia e nel Peloponneso contro i Turchi. Tornato al servizio della Savoia (1723), fu promosso capitano (1725). Si recò in seguito a Napoli come maggiore del reggimento Bessler (creato allora) al servizio della Spagna. Promosso colonnello (1733), partecipò alla conquista di Napoli e della Sicilia. Dopo la battaglia di Bitonto rilevò il reggimento Nideröst (1735), che da allora prese il suo nome. Brigadiere (1741), governatore di Pescara (1743), maresciallo di campo (1744), comandante generale degli Abruzzi (1748), ispettore generale delle fortezze e delle piazzeforti lungo le frontiere del regno delle Due Sicilie (1754), governatore di Trapani (1758), tenente generale (1759), governatore di Capua, ispettore generale della fanteria e membro del Consiglio reale di guerra (1767), fu lodato dai contemporanei spec. per il suo modo di disporre le linee di soldati in battaglia. Nel 1744, durante un attacco contro l'accampamento reale di Velletri, salvò forse re Carlo V portandolo al sicuro. Nel 1746 partecipò alla campagna in Lombardia, conseguendo una vittoria nella battaglia di Piacenza, dove fu però gravemente ferito. Insignito di numerosi titoli e onorificenze, è considerato il più illustre Obvaldese nel servizio mercenario.

Riferimenti bibliografici

  • A. Küchler, Chronik von Sarnen, 1895
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 31.7.1689 ✝︎ 17.11.1774