de fr it

BarthélémyGuillot

27.5.1757 Monthey, 31.7.1834 Bex, catt., di Monthey. Figlio di Pierre (->). Celibe. Compì studi a Thonon e seguì una formazione giur., ottenendo nel 1777 il brevetto di notaio e in seguito quello di avvocato. Conseguì il dottorato in diritto all'Univ. di Montpellier. Ricoprì la carica di segr. di corte di giustizia dal 1779 al 1790, quando dovette dimettersi perché accusato di aver partecipato alla congiura dei Crochets, che costò la vita a suo padre, condannato e giustiziato a Sion il 19.11.1791. Deluso, lasciò il Vallese e si arruolò nell'esercito franc., dove fece una brillante carriera. Nel 1806 fu capo di Stato maggiore generale delle truppe di Boulogne-sur-Mer (Pas-de-Calais). Ritornato a Monthey nel 1808, fu municipale (dal 1811), gran castellano (1817) e sindaco (1823). A seguito di screzi con le autorità cant. abbandonò nuovamente il com. natale e si trasferì sulla collina di La Combaz a Bex, dove morì.

Riferimenti bibliografici

  • E. Donnet, «B. Guillot», in Ann. val., 1943-1945, 17-24
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.5.1757 ✝︎ 31.7.1834