de fr it

Jacques deQuartéry

23.12.1750 Saint-Maurice, 28.3.1826 Saint-Maurice, catt., di Saint-Maurice. Figlio di Louis-François, capitano al servizio della Francia, alfiere di Saint-Maurice, e di Maria Katharina Burgener. Abiatico di Franz Joseph Burgener. 1) (1774) Anne-Catherine de Montheys, figlia di François, visdomino di Ardon; 2) (1797) Anne-Pauline de Lazary, figlia di Louis, conte ed emigrato. Fu attivo come ufficiale nel reggimento de Courten (1772-76). Giudice del tribunale distr. di Saint-Maurice (1798), fu delegato della sua città a Berna per protestare contro le mire franc. sul Vallese (1802) e inviato a Parigi per ringraziare Napoleone I di avere restaurato la Repubblica del Vallese (1802-03). Fu Consigliere di Stato supplente (1802-07), deputato alla Dieta vallesana (1807-10), sindaco di Saint-Maurice (1811) e Consigliere generale del Dip. del Sempione (1810-13). Come deputato della Dieta vallesana (1814-15) venne inviato a Friburgo in Brisgovia presso il principe Klemens Wenzel di Metternich per ottenere l'annessione del Vallese alla Svizzera.

Riferimenti bibliografici

  • E. Biollay, Le Valais en 1813-1814 et sa politique d'indépendance, 1970, 527
  • M. Salamin, La République indépendante du Valais, 1802-1810, 1971, 280
  • A. Donnet, «Personnages du Valais fichés par l'administration française du département du Simplon (1811)», in Vallesia, 41, 1986, 244 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Jacques François de Quartéry (nome alla nascita)
Appartenenza familiare
Dati biografici ≈︎ 23.12.1750 ✝︎ 28.3.1826

Suggerimento di citazione

Ignace Carruzzo: "Quartéry, Jacques de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.12.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021290/2009-12-14/, consultato il 26.11.2022.