de fr it

Haggenegg

Passo (1414 m) che collega Svitto a Alpthal-Einsiedeln; (1318: vber Haken). La denominazione Haggen designa l'intero territorio compreso tra il Piccolo Mythen e l'Engelstock. Parte del cammino di S. Giacomo (lago di Costanza-Santiago di Compostella), nel ME il passo fu un'importante via di pellegrinaggio tra Svitto e Einsiedeln percorsa, secondo la leggenda, da Nicolao della Flüe e Carlo Borromeo. Nel 1483 è attestata una locanda, nel 1552 il cosiddetto Helgenhüsli (cappella affrescata). Nel 1700 sul culmine del passo fu eretta una piccola cappella con una croce in pietra ornata di leggende, che risale al 1500 ca. (oggi nell'Archivio di Stato a Svitto). A ovest del passo fu seppellita nel 1798 l'immagine sacra di Einsiedeln per metterla in salvo dai Francesi. Nello stesso luogo fu eretta più tardi un'edicola e nel 1848 una cappella, rinnovata verso il 1877 e nel 1920-21. La strada di montagna è pubblica solo sul versante svittese. In seguito alla costruzione della sciovia Brunni-Nätschberg (1974), H. è divenuto parte del comprensorio sciistico della regione dei Mythen.

Riferimenti bibliografici

  • MAS SZ, n.s. 1, 1978, 430-434
  • A. Suter, H. Steinegger, Die Mythen, 1987, 85-95
Link
Controllo di autorità
GND
Classificazione
Trasporti / Passo