de fr it

RudolfAsperlin

forse attorno al 1410, 1478 ca., di Raron e, dal 1435, di Sion. Figlio di Rudolf e di Agnes von Raron; fratello di Heinrich (->). (1434) Franziska von Raron. Maior di Raron, fu tra i vallesani più ricchi e potenti dell'epoca. Grazie al suo matrimonio divenne uno degli eredi del casato dei von Raron, eredità nella quale erano peraltro compresi anche i debiti che questi avevano contratto con la città di Berna. Attorno al 1460 ebbe un grave dissidio con il vescovo di Sion, Walter Supersaxo; la lite, scoppiata principalmente in merito al visdominato di Anniviers, che A. aveva ereditato dai von Raron, sfociò nel cosiddetto affare Asperlin. Nel 1463 cercò protezione a Bex dal duca di Savoia, ma nel 1464 i Bernesi fecero irruzione nella sua residenza. In seguito al verdetto pronunciato dalla Dieta vallesana il 2.2.1482, i discendenti di A. si videro costretti ad abbandonare il Vallese.

Riferimenti bibliografici

  • F. J. C. de Gingins-La-Sarra, «Développement de l'indépendance du Haut-Vallais et conquête du Bas-Vallais», in ASG, 3, 1845, 109-134
  • «Le procès des Bernois, soit l'invasion de Bex en 1464», in Ann. val., 1916, 26-30
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1410 (?) ✝︎ ca. 1478