de fr it

JocelinBlandrate

Menzionato dal 1266, ca. 1315, figlio di Goffredo e di Aldisia de Castello. Mathilde von Naters. Fu castaldo e conte di Visp (dal 1279), e visdomino di Naters (1285). Nel 1291 fu iniziatore della cosiddetta pace del Monte Rosa tra gli abitanti della valle di Saas e del Mattertal da un lato e quelli della valle Anzasca e di Macugnaga dall'altro. Nel 1300 vendette l'alpe di Mattmark al com. di Saas. Tra il 1290 e il 1310 apparve sovente al seguito del vescovo di Sion, di cui fu un valido sostenitore.

Link
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici Prima menzione dal 1266 ✝︎ ca. 1315

Suggerimento di citazione

Kalbermatter, Philipp: "Blandrate, Jocelin", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.11.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021337/2002-11-04/, consultato il 07.03.2021.