de fr it

François deCompey

Menz. per la prima volta nel 1333, probabilmente nel 1354 . Isabelle de Blandrate, figlia unica di Antoine. C. prese il titolo di conte di Blandrate (attestato nel 1344) e fu cavaliere. Nel 1333 prestò 600 lire al vescovo di Sion. Acquisita la giurisdizione (mairie) di Ernen, verosimilmente grazie al suo matrimonio divenne maior di Visp. Nel 1348 fu uno degli arbitri del vescovo nella pace tra quest'ultimo e Amedeo VI di Savoia. Venne probabilmente ucciso in occasione dell'insurrezione dei com. dell'alto Vallese contro il vescovo Guichard Tavel e la nobiltà (1354). Nel 1365, durante la guerra tra il vescovo e Antoine de la Tour, la vedova di C. e uno dei suoi figli vennero assassinati. I beni della successione furono quindi confiscati e ritornarono al vescovo a causa del mancato pagamento dei diritti.

Riferimenti bibliografici

  • F. de Gingins-La-Sarraz, Documents pour servir à l'histoire des comtes de Blandrate, 1847
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1333 ✝︎ probabilmente nel 1354