de fr it

Léopold deNucé

Ritratto del "generale" attorno al 1800; disegno con lumeggiature ad acquerello e pastello nelCahier vert di Benjamin Bolomey (Musée historique de Lausanne).
Ritratto del "generale" attorno al 1800; disegno con lumeggiature ad acquerello e pastello nelCahier vert di Benjamin Bolomey (Musée historique de Lausanne). […]

22.7.1740 Innsbruck, dopo il 9.7.1806, cattolico. Figlio di Jean-Antoine, castellano di Vouvry stabilitosi in Austria. Aimée-Henriette Amat, figlia di Gaspard, sovrintendente generale delle foreste reali, cittadino francese. Fu al servizio dell'Austria (reggimento della Lorena) come vessillifero (1758) e tenente (1759). Fu poi sottotenente (1764), tenente (1776) e capitano (1784) al soldo della Francia (reggimento de Courten). Nel 1792 si arruolò nell'esercito francese, dove fu tenente colonnello, colonnello e maresciallo di campo; sospeso nel 1793 e reintegrato nel 1795, rassegnò in seguito le dimissioni. Fu membro del Corpo legislativo elvetico (1798-1800). Capo di brigata, si ritirò e dal 1801 visse a Parigi.

Riferimenti bibliografici

  • P.-A. Putallaz, «L'activité de L. de Nucé au Grand Conseil helvétique du 14 mai 1798 au 7 août 1800», in Vallesia, 27, 1972, 19-72
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 22.7.1740 ✝︎ dopo il 9.7.1806

Suggerimento di citazione

Putallaz, Pierre-Alain: "Nucé, Léopold de", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 18.08.2009(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021409/2009-08-18/, consultato il 26.11.2020.