de fr it

Jean dePileo

Menzionato la prima volta nel 1429, l'ultima nel 1470 come capo di una delegazione vallesana a Milano. Apparteneva probabilmente alla famiglia zem Huet (più tardi Huoter) della decania di Briga e quale notaio latinizzò il proprio nome. Origini e situazione familiare sono sconosciute. Nel 1429 fu notaio a Sion al seguito del gran balivo Thomas Theiler e l'anno successivo fiscale del vescovo. Nel 1448 rappresentò la decania di Briga in un accordo tra il Vallese e la val d'Ossola. Fu castellano della decania di Briga (1458 e 1462) e gran balivo del Vallese (1461). In questa funzione fece da arbitro in una vertenza tra Savièse, appartenente al vescovo, e Conthey, castellania savoiarda.

Riferimenti bibliografici

  • von Roten, Landeshauptmänner, 51 sg.
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1429 Ultima menzione 1470