de fr it

Adrian III vonRiedmatten

16.10.1610 Münster (VS), 19.9.1646 Sion, cattolico, di Münster. Figlio di Peter, notaio, maior e alfiere di Goms, e di Cäcilia Im Ahorn. Cognato di Kaspar Stockalper vom Thurm. Dopo il collegio dei gesuiti a Venthône e Friburgo, studiò filosofia e teologia al collegio Elvetico di Milano e nel 1633 fu consacrato sacerdote a Sion. Parroco a Saint-Léonard (1633-1640), entrò poi nel capitolo cattedrale di Sion (1634) e fu cantore (1639-1640). Nel 1640 venne nominato vescovo di Sion e conte del Vallese. Con il sostegno del nunzio Girolamo Farnese, si adoperò a favore della Riforma cattolica nella sua diocesi. Nel 1643 chiamò le suore bernardine a Collombey e consacrò la chiesa del convento cappuccino di Sion. Quale signore territoriale si scontrò con il desiderio di libertà dei patrioti e dovette confrontarsi con problemi legati tra l'altro all'omaggio feudale, al diritto di battere moneta, all'introduzione del calendario gregoriano e alla chiamata dei gesuiti. Istituì il nucleo originario della biblioteca di famiglia.

Riferimenti bibliografici

  • Helvetia Sacra, I/5, 2001, 250-251
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 16.10.1610 ✝︎ 19.9.1646

Suggerimento di citazione

Truffer, Bernard: "Riedmatten, Adrian III von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.02.2020(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021429/2020-02-17/, consultato il 20.10.2020.