de fr it

Johann Christian vonRoten

11.8.1648 Leukerbad, 28.6.1730 Raron, catt., di Leukerbad, Raron e Sion, discendente da un ramo collaterale dei von R. di Raron. Figlio di Johannes, contadino, e di Barbara Nicodi. 1) (1673) Anna Maria nata von R., figlia di Johannes (->) e figliastra di Peter von Riedmatten; 2) (1696) Anna Christina Udret, figlia di Peter, borgomastro di Sion, vedova di Petermann Barberini; 3) (1718) Marguerite de Chastonay, vedova di Jean-Antoine de Courten e nipote di Adrian V von Riedmatten. Studiò in Germania. Servì come cadetto nella compagnia von Riedmatten a Lilla. Fu poi alfiere di Raron (1673), delegato della decania di Raron alla Dieta vallesana (dal 1674), tesoriere del Vallese (1676), balivo (gouverneur) di Monthey (1683-85), gran castellano di Lötschen-Niedergesteln (1694-95), colonnello delle truppe nell'alto Vallese e avogadro dell'abbazia di Saint-Maurice (1698), gran castellano di Martigny (1719) e vice gran balivo (1721-29). Nominato gran balivo nel 1729, morì in carica dopo soli sette mesi. Nel 1675 fu insignito del titolo di cavaliere dell'ordine dello Speron d'oro.

Riferimenti bibliografici

  • von Roten, Landeshauptmänner, 437-448
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF