de fr it

Walther vonKlingen

Maggiorenne il 26.12.1239, 1.3.1284 . Figlio di Ulrich II von Altenklingen, fondatore di Klingnau (1239). (prima del 1249) Sophia von Frohburg. Dopo la morte del padre (1249/50) e la divisione ereditaria (1251/53), rilevò i beni argoviesi dell'eredità materna. Elargì numerose importanti donazioni e intervenne in affari giur.; fondò tra l'altro il convento basilese di Klingental (1257) e fu arbitro nella lite riguardante l'eredità dei von Kyburg (1267). Nel 1269 vendette Klingnau al vescovo di Costanza, per acquisizioni mirate di beni attorno e a Strasburgo, dove nel 1273 è menz. come cittadino e proprietario di una casa. Fece parte della più ristretta cerchia attorno a re Rodolfo I d'Asburgo, spec. negli anni 1273-76 e 1283. Le disposizioni testamentarie del 26 e 28.2.1284 costituiscono le sue ultime attestazioni di vita. Nel Codice di Manesse figura quale autore di otto canti dedicati all'amor cortese.

Riferimenti bibliografici

  • O. Mittler, Geschichte der Stadt Klingnau, 19672, 32-49, 342-346
  • VL, 10, 646-650
  • M. Schiendorfer, «W. von Klingen: Vorsitzender eines Basler Sängerkreises? Eine regionalgeschichtliche Fallstudie», in Zeitschrift für deutsche Philologie, 122, 2003, 203-229 (n. speciale)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 26.12.1239 ✝︎ 1.3.1284