de fr it

MelchiorMacrinus

Menzionato la prima volta nel 1514, prima del 7.3.1529, di Soletta. Figlio di Hans Dürr, calzolaio e Granconsigliere, e di Ursula Krebs. Macrinus è la forma latinizzata del nome Dürr. Coniugato. Studiò a Pavia (1514-15), fu allievo di Glareano a Basilea (dal 1516) e compì studi a Parigi (1517-19) e Basilea (1521). Fu insegnante di greco all'abbazia di Sankt Urban (1519-22 ), correttore di bozze presso Andreas Cratander, stampatore basilese (1522), maestro di scuola del capitolo di Sankt Ursen a Soletta (1522-24), segretario del tesoriere (1524-27) e Granconsigliere a Soletta (1527-28). Umanista, a partire dalla disputa teologica a Fraubrunnen in cui difese la nuova fede (1522), fu il principale seguace solettese di Ulrich Zwingli e della Riforma.

Riferimenti bibliografici

  • Protocolli delle inchieste e dei contratti 1528-1530, presso StASO
  • S. Freddi, «Melchior Dürr, genannt Macrinus», in JbSolG, 75, 2002, 261-279
  • S. Freddi, «Der früheste Solothurner Student Glareans - Melchior Dürr», in Glareans Solothurner Studenten, a cura di I. M. Groote, 2013, 4259
Scheda informativa
Variante/i
Melchior Dürr (nome alla nascita)
Dati biografici Prima menzione 1514 ✝︎ prima del 7.3.1529

Suggerimento di citazione

Freddi, Silvan: "Macrinus, Melchior", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.02.2018(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021515/2018-02-08/, consultato il 04.12.2020.