de fr it

Rüdiger IIManesse

Menz. la prima volta nel 1252 a Zurigo, 5.9.1304 Zurigo, di Zurigo. Figlio di Rüdiger I (attestato nel 1224, 1253), balivo imperiale di Zurigo (1240). Menz. come membro del Consiglio (dal 1264) e cavaliere (dal 1268), nel 1278-1303 guidò il Consiglio autunnale (Herbstrat) e per decenni influenzò in maniera determinante la vita politica, sociale e culturale di Zurigo. La grande stima di cui godeva è testimoniata sia da varie nomine a giudice arbitrale e a garante sia da certificazioni di negozi giur., stipulate in parte in casa sua. La sua attività giur. è documentata anche da una copia manoscritta dello Specchio svevo realizzata su suo incarico nonché dall'apporto decisivo che verosimilmente diede alla rielaborazione del Richtebrief di Zurigo (1304). Tuttavia M. è soprattutto noto per aver promosso un'ampia raccolta di poesie di amore cortese, all'origine del Codice di Manesse.

Riferimenti bibliografici

  • G. von Wyss, «Beiträge zur Geschichte der Familie Manesse», in Neujahrsblatt, herausgegeben von der Stadtbibliothek in Zürich auf das Jahr 1849, 1848, 4-10
  • G. von Wyss, «R. Manesse, der Ältere, ein Rechtskundiger», in ASG, 1, 1870, 21-24, 49-53
  • H.-E. Renk, Der Manessekreis, seine Dichter und die Manessische Handschrift, 1974, 52-60
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1252 ✝︎ 5.9.1304