de fr it

JakobWaldenburg

ca. 1425, alla fine del 1466 a Zurigo, forse di Waldenburg. Figlio di Werner Pürli alias W., custos del Grossmünster e conservatore del Fraumünster. Ricevette probabilmente lezioni da Niklaus von Wyle a Zurigo. Fu canonico del Fraumünster a Zurigo (dal 1447) e titolare della prebenda di S. Anna. Studiò ad Heidelberg (1451) e verosimilmente a Pavia (1455), conseguendo i titoli di magister (1456), poi di licenziato e, nel 1466, di dottore in decretali. Nel 1452 ultimò un urbario della prebenda di S. Stefano. Fu in corrispondenza con altri esponenti del primo Umanesimo come von Wyle, Albrecht von Bonstetten e Michael Pfullendorf. Felix Hemmerli gli indirizzò un libello ingiurioso (Contra quendam superbum clericum) che testimonia la sua simpatia per l'Umanesimo.

Riferimenti bibliografici

  • P. Bänziger, Beiträge zur Geschichte der Spätscholastik und des Frühhumanismus in der Schweiz, 1945, 75-80
  • A. Meyer, Zürich und Rom, 1986
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ ca. 1425 ✝︎ alla fine del 1466