de fr it

JakobWimpfeling

25.7.1450 Schlettstadt (oggi Sélestat, Alsazia), 17.11.1528 Schlettstadt. Studiò teol. e diritto, conseguendo il titolo di magister artium a Heidelberg (1471), fu rettore (1481) e ottenne la licenza in teol. (1483). Predicatore della cattedrale di Spira (1483-97), insegnò retorica a Heidelberg (1498-1501), Strasburgo (dal 1501, dove attorno al 1510 fondò la Sodalitas litteraria) e Schlettstadt (dal 1515). Eminente rappresentante dell'Umanesimo ted. e autore di scritti pedagogici, promosse la cultura ted. in Alsazia, tra l'altro chiedendo nella sua Germania (1501), dedicata al Consiglio di Strasburgo, l'istituzione di una scuola superiore ted. Condannò con veemenza gli abusi nella Chiesa e nell'Impero, denunciando l'avidità del clero e la povertà dei contadini. Il suo compendio di storia ted. (Epitomae rerum germanicarum, 1505) fu il primo manuale scolastico della disciplina. Nel febbraio del 1505 trascorse qualche mese a Basilea presso il vescovo Christoph von Utenheim; tentò di spingere i Basilesi a rinnegare la loro alleanza del 1501 con i Conf. Dopo che il Consiglio di Basilea aveva deciso di procedere contro di lui, fuggì a Strasburgo.

Riferimenti bibliografici

  • O. Herding et al. (a cura di), Jacobi Wimpfelingi opera selecta, 1965
  • C. Sieber-Lehmann, T. Wilhelmi (a cura di), In Helvetios - wider die Kuhschweizer, 1998, 162-218
  • O. Herding, «Wimpfelings Begegnung mit Erasmus», in Renatae litterae, a cura di K. Heitmann, E. Schroeder, 1973, 131-159
  • P. Ochsenbein, «J. Wimpfelings literarische Fehde mit den Baslern und Eidgenossen», in BZGA, 79, 1979, 37-65
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.7.1450 ✝︎ 17.11.1528