de fr it

Claude Ignace Brugière deBarante

1745 Riom (Dip. Puy-de-Dôme, F), 20.5.1814 Barante (Dip. Puy-de-Dôme, F). Discendente da una fam. nobile dell'Alvernia, B. prese rapidamente le distanze dalle idee rivoluzionarie. Venne arrestato nel marzo del 1794, ma riuscì a sfuggire al Terrore. Prefetto del Dip. dell'Aude (F) durante il Consolato, venne nominato prefetto del Dip. del Lemano nel febbraio del 1803. B. procurò al regime franc. le simpatie di alcuni notabili ginevrini. Incaricato di sorvegliare le attività del gruppo di Coppet, che ruotava attorno a Madame de Staël, svolse questo compito con accortezza, intrattenendo rapporti amichevoli con i suoi membri. Suo figlio Amable Guillaume Prosper (1782-1866), che fu poi storico, ebbe una lunga relazione sentimentale con Madame de Staël ed espresse anche il desiderio di sposarla. Napoleone nominò B. barone dell'Impero nel febbraio del 1810, ma nel dicembre dello stesso anno lo privò del titolo, irritato per il suo lassismo; per non compromettere la carriera del figlio, B. si ritirò nel castello di Barante.

Riferimenti bibliografici

  • P. Chapuisat, Le département du Léman, 1934
  • J. Tulard (a cura di), Dictionnaire Napoléon, 1989, 160 sg., 791 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1745 ✝︎ 20.5.1814
Classificazione
Politica (1790-1848)