de fr it

Giovanni AntonioCapodistria

11.2.1775 Corfù, 9.10.1831 Nauplia (Grecia). Conte. Membro di un antico casato dell'isola, dal 1809 ricoprì un ruolo di rilievo come diplomatico dello zar Alessandro I, di cui fu ministro degli esteri dal 1816 al 1822. In seguito partecipò molto attivamente alla lotta indipendentista greca; eletto pres. provvisorio del nuovo Stato ellenico nell'aprile del 1827, fu assassinato nel 1831.

Visita di Capodistria alla Landsgemeinde di Trogen il 24 aprile 1814. Stampa di Johann Jakob Mock (Biblioteca nazionale svizzera).
Visita di Capodistria alla Landsgemeinde di Trogen il 24 aprile 1814. Stampa di Johann Jakob Mock (Biblioteca nazionale svizzera).

Inviato speciale dello zar nel novembre del 1813 e ministro plenipotenziario presso la Dieta dal marzo del 1814, si sforzò di aiutare i Conf. a superare le loro divisioni. Prese parte attiva alla soluzione delle questioni elvetiche durante il congresso di Vienna. Per la sua difesa della sovranità e dell'indipendenza sviz. nell'Europa postnapoleonica, ottenne la cittadinanza onoraria di Ginevra e di Vaud.

Riferimenti bibliografici

  • S. Lascaris, Capodistrias avant la révolution grecque, 1918
  • W. P. Kaldis, John Capodistrias and the modern Greek State, 1963
  • M. Bouvier-Bron, La mission de Capodistrias en Suisse (1813-1814), 1984
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.2.1775 ✝︎ 9.10.1831
Classificazione
Politica (1790-1848)