de fr it

Charles-LéonardLullin

20.4.1781 Ginevra, 25.9.1847 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Ami (->) e di Marie-Louise Buisson. (1822) Sophie Elisabeth Diodati, figlia di Jacques-Amédée, membro del Consiglio dei Duecento. Cognato di Edouard Diodati. Studiò filosofia all'Acc. di Ginevra. Sindaco di Archamps (Alta Savoia, 1813-14), nel 1814 fu segr. della delegazione ginevrina inviata presso gli alleati a Basilea. Fu deputato conservatore al Consiglio rappresentativo di Ginevra (1814-17), uditore (1816), Consigliere (1817-42) e segr. di Stato (1819-32), sei volte syndic (1833-42) e deputato al Gran Consiglio ginevrino (1842-46). Pres. della commissione per la pubblica istruzione dei Communes réunies, contribuì all'introduzione e allo sviluppo dell'insegnamento elementare di quella regione, dove creò anche dei caseifici sociali. Il diario in cui riportò gli avvenimenti ginevrini della fine di dicembre del 1813 venne pubblicato da Lucie Achard e Edouard Favre in La restauration de la République de Genève (1913).

Riferimenti bibliografici

  • Livre du Recteur, 4, 375
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 20.4.1781 ✝︎ 25.9.1847