de fr it

Frédéric-GuillaumeMaurice

23.8.1750 Ginevra, 18.10.1826 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Antoine (->). 1) (1774) Marguerite Bertrand (1781); 2) (1795) Rose Vanière. Studiò all'Acc. di Ginevra. Avvocato (1773), fu membro del Consiglio dei Duecento (1782), uditore (1783), castellano di Peney (1784-86), amministratore dell'ospedale (1788-92) e maggiore della milizia (1792-94). Durante la rivoluzione ginevrina si ritirò in campagna, dove si dedicò a rilevamenti meteorologici ed esperimenti agronomici. Nel 1796 partecipò al lancio della Bibliothèque britannique, occupandosi fino alla morte dell'amministrazione e della parte meteorologica del periodico. Nominato sindaco di Ginevra da Napoleone Bonaparte (1801-14), fece eseguire diversi lavori di abbellimento della città e nel 1813 divenne barone dell'Impero. Fece parte del Consiglio rappresentativo (1814-20). Fu autore di un trattato sulla concimazione (Traité des engrais, 1802; ristampa nel 1806 e 1825).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Biblioteca dell'Osservatorio di Ginevra, Versoix
  • Livre du Recteur, 4, 479
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF