de fr it

ConradBarter

Menz. nel 1472 come minorenne, dopo il 1523 a Sciaffusa, di Sciaffusa. Figlio di Hans, ricco mercante, membro del Consiglio di Sciaffusa; abiatico di Heinrich (->). Elsbeth, della fam. Eglin von Herdern di Costanza. Dal 1492 fu ammesso al Consiglio di Sciaffusa quale rappresentante della corporazione dei mercanti; a più riprese borgomastro tra il 1500 e il 1518, B. rivestì varie altre cariche: fu maestro di corporazione, membro del Consiglio dei Cinque, amministratore. Investì il patrimonio ereditato, che aveva notevolmente accresciuto grazie ai commerci, acquistando vari possedimenti nei pressi di Sciaffusa.

Riferimenti bibliografici

  • J. J. Rüeger, Chronik der Stadt und Landschaft Schaffhausen, 2, 1892, 643-645
  • H. Ammann, Schaffhauser Wirtschaft im Mittelalter, 1945, 285
  • K. Schmuki, Steuern und Staatsfinanzen, 1988, 482 sg.