de fr it

JohannesMäder

3.10.1607 Sciaffusa, 2.10.1683 Sciaffusa, rif., di Sciaffusa. Figlio di Hans, membro del Piccolo Consiglio e maestro di corporazione. 1) (1631) Maria Peyer (1652), figlia di Hans Jakob, giudice del tribunale cittadino e balivo imperiale, vedova di Isaak Peyer im Hof, giurista; 2) (1671) Barbara Hurter, figlia di Alexander, membro del Piccolo Consiglio e viceborgomastro, vedova di Wolfgang Zündel, giudice e membro del Gran Consiglio. Fu scriba del convento (1630), Granconsigliere (1645), membro del tribunale criminale (1649), maestro della corporazione (1650), inviato onorario nei baliaggi it. (1656), tesoriere, viceborgomastro e balivo di Thayngen (1659), borgomastro di Sciaffusa (1660). Nel 1663 fu inviato dei Conf. a Parigi per l'alleanza con la Francia e nel 1660 acquisì la bassa giurisdizione sul villaggio di Hofen.

Riferimenti bibliografici

  • Registro genealogico della città di Sciaffusa (J. L. Bartenschlager), 5, presso ACit Sciaffusa
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF