de fr it

AlexanderPeyer im Hof

6.10.1673 Sciaffusa, 29.7.1730 Sciaffusa, rif., di Sciaffusa. Figlio di Hans Conrad, alfiere, e di Catharina Peyer. (1698) Maria Magdalena Ziegler. Dopo gli studi di diritto all'Univ. di Basilea, fu giudice (1701), membro del Gran Consiglio di Sciaffusa e inviato onorario nei baliaggi it. (1713) e visitatore delle scuole cittadine (1717). Nel 1717 fu inviato a Zell dal Consiglio, a causa di conflitti con il langraviato di Nellenburg; nel 1719 fece parte della commissione di inchiesta dell'affare di Wilchingen. Nel 1722 il Gran Consiglio lo elesse accusatore presso il Consiglio e giudice del tribunale criminale. Il suo carattere litigioso gli impedì di accedere a cariche più prestigiose; fu citato in giudizio più volte. Dal 1720 fu il proprietario della residenza Sonnenburg.

Riferimenti bibliografici

  • H. U. Wipf, K. Schmuki, Sonnenburggut: Ein alter Schaffhauser Patriziersitz und seine Bewohner, 1988, 179-195
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 6.10.1673 ✝︎ 29.7.1730

Suggerimento di citazione

Scheck, Peter: "Peyer im Hof, Alexander", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.05.2010(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021693/2010-05-10/, consultato il 07.03.2021.