de fr it

KilianGermann

ca. 1485, 30.8.1530 Figlio di Johannes, balivo del principe abate (Obervogt) a Lütisburg. Fratello di Hans (->). Detto anche Köuffi, fu gran cellario a San Gallo (1516), amministratore a Rorschach (1523) e a Wil (1528). Durante i disordini provocati dalla Riforma, nel marzo del 1529 fu eletto a Rapperswil abate di San Gallo. Soggiornò dapprima a Wil, ma dopo lo scoppio della prima guerra di Kappel fuggì a Meersburg (7.6.1529). L'abbazia fu occupata il giorno dopo dal Consiglio di San Gallo. Ordinato abate a Überlingen (gennaio del 1530), da febbraio risiedette nel castello di Wolfurt, presso Bregenz; in marzo rappresentò il principato abbaziale alla Dieta di Baden. Nel giugno del 1530 il langraviato del Toggenburgo si rese indipendente dall'abbazia di San Gallo; la città acquistò il distr. del capitolo per 14'000 fiorini. In luglio si recò alla Dieta imperiale di Augusta, dove difese senza successo i diritti dell'abbazia. Quello stesso anno annegò nella Bregenzer Ach.

Riferimenti bibliografici

  • F. Germann, 500 Jahre Geschichte der Germann im Toggenburg, 1983, 23-62
  • HS, III/1, 1325 sg.