de fr it

JohannesBerger

3.3.1483 . Fu designato abate dell'abbazia benedettina di Pfäfers il 10.10.1478; nel documento di voto venne descritto come una persona istruita, saggia e rispettata. Introdusse diversi cambiamenti nell'economia del convento, rinunciando ad esempio al pignoramento delle decime di Schübelbach (1478); in cambio comprò per 5350 fiorini il patronato della chiesa di Maienfeld e della sua filiale di Fläsch, comprese un'abitazione, una stalla, terreni, decime e ipoteche (1479). Nel 1480 alcuni fittavoli si riscattarono dai loro tributi pagando 400 monete di Coira. Dalla morte di B., i Conf. iniziarono ad atteggiarsi a protettori del monastero.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1
Link
Scheda informativa
Dati biografici ✝︎ 3.3.1483

Suggerimento di citazione

Vogler, Werner: "Berger, Johannes", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 04.06.2002(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/021838/2002-06-04/, consultato il 05.12.2021.