de fr it

JohannesHeider

1545 Wil (SG), 5.3.1600 Pfäfers, catt., di Wil. Dopo aver professato i voti a Einsiedeln (1561), studiò teol. a Friburgo in Brisgovia (1562-67). Rappresentante dell'abbazia di Einsiedeln a Pfäffikon (dal 1574), accompagnò l'abate nel suo viaggio a Roma (1573-75). In seguito alle difficoltà interne ed economiche del monastero di Pfäfers, ne divenne amministratore (1580) e poi abate (1587); in tali vesti continuò l'opera di riforma. Raccolse i principali privilegi dell'abbazia nel cartulario Vidimus Heider, corredato di splendidi ornamenti (1589), e nel contempo fece realizzare una sovraccoperta rivestita di metallo per il Liber aureus dell' XI sec. Ampliò il convento con la realizzazione di una nuova costruzione che ospitava l'ala per gli ospiti e la cancelleria. Nel 1591 consacrò la nuova cappella dedicata a S. Anna, nell'edificio amministrativo dell'abbazia situato nella curtis di Bad Ragaz.

Riferimenti bibliografici

  • HS, III/1, 1022 sg.
  • W. Vogler (a cura di), Das Goldene Buch von Pfäfers, 2 voll., 1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1545 ✝︎ 5.3.1600